Cartoline in musica da Silvano Staffolani

UN CD CON 10 STORIE DAL CANTAUTORE OSIMANO

- Osimo (AN) – di Giampaolo Milzi –

foto Cd Silvano StaffolaniUn album onirico, pagine di poesia e narrativa che vibrano con le sei sei corde di una chitarra, da sfogliare ed ascoltare per approdare sereni in una dimensione per troppi perduta, fatta di incanto, pace interiore, sentimenti. Detta così, sembra difficile credere che a compilare questo Cd con pezzi incisi dall’ottobre 2012 all’ottobre 2013 sia stato Silvano Staffolani, un marchigianello gentile e ruspante (vive ad Osimo) che ha cominciato a comunicare in musica e parole cavalcando l’epopea graffiante, spesso black e contestataria del punk. Già, in origine era il punk. Uno stile rivoluzionario soprattutto perché permetteva a tutti, anche ai tantissimi che non avevano i quattrini per permettersi strumentazioni costose e iper professionali, di materializzare contenuti artistici su tappeti sonori semplici. Ecco, a distanza di tanti anni, del punk Silvano recupera quello stile, quella vocazione e metodologia espressiva e liberatoria ignota a quei troppi che ancora oggi impiegano sofisticati apparati high tech per tradurre i loro decibel in tributi al già sentito e scontato. Vocazione e metodologia legate a doppio filo con l’invenzione e la fantasia. L’estro e la voglia di sognare di Silvano sono rimasti gli stessi di quando girava sui palchi col suo look nero e crestato. Ora, chi ha la fortuna di incontrarlo mentre gira con la stessa chitarra, sembra trovarsi di fronte un menestrello, un cantastorie del terzo millennio. “Cartoline d’autore”, questo suo lavoro recentemente autoprodotto, e infatti una raccolta di 10 storie, una per ogni canzone, spedite insieme verso un destinatario ignoto, come chiuse in una bottiglia portata dai flutti. Una bottiglia, affatto oscura, di un un color rosa trasparente. Vetro di qualità, fatto in casa, in modo artigianale, con il cuore che, a volte, batte all’unisono con un semplice ukulele. Per forgiarlo, l’apporto di internet è stato volutamente autolimitato al download gratuito di programmi per un accompagnamento di batteria e per una registrazione multitraccia.
Gli arpeggi di chitarra fanno lievitare dolci melodie, le parole scaturiscono da emozioni cristallizzate in una atmosfera dove il tempo si è firmato. In un mondo migliore ancora possibile e da riscoprire, un po’ magico, dove è dunque facile fare dei bei sogni. Per farli, per esorcizzare l’alienate stress di una vorticosa contemporaneità scandita dal produci-consuma-crepa, forse basta mettere un rametto di rosmarino sotto il cuscino prima di andare a dormire, come suggerisce una tradizione popolare. Ed ecco che ci si può risvegliare accanto a “Il guardiano notturno al deposito dei sogni” (titolo della traccia 7 del Cd), uno strano tizio “che si preoccupa che non vadano mai smarriti e che presta attenzione a chi ne fa richiesta inviando a ciascuno il suo, proprio perché nessuno rimanga mai più senza”. Riaprendo gli occhi, ci si può ritrovare vestiti da cameriere dentro una sala da ballo ormai vuota dove solo i bicchieri conversano fra loro, mentre fuori albeggia. Si può danzare con una scopa raccattata in un angolo… ed ecco che da un’ombra si materializza una lei da abbracciare per un ballo vero (“L’ultimo ballo”, traccia 4).
Messaggi da sogno, è vero, quelli di Silvano Staffolani. il quale firma testi e musica, eccetto che per “lola del fiume”, “Sei persa” e “All’enoteca – 03’27’’, dove le parole sono dell’amico Bruno Trillini. Mentre la conversazione “E tu… che fiore vorresti essere?” è un piccolo “cameo” tratto dal film “Hartold & Maude”.
Il cd non è in vendita, tutti i brani sono su internet, perché la musica può e deve tornare ad essere di tutti”, avverte Silvano (guarda un po’, il punk ritorna…). E “Cartoline d’autore” puntano a far sognare un po’ tutti. Grandi e piccini. Provate a spedirne una alle orecchie del vostro bimbo o della vostra bimba preferita. Oppure – dopo aver spento la fioca ma fastidiossissima luce dei guai riservativi dalla giornata – speditene una a voi stessi. Sogni d’oro. Ah… non dimenticate il rosmarino sotto il cuscino.

Per informazioni e ascolti: www.soundcloud.com/silvano-staffolani – silvanostaffolanigmail.com

(articolo tratto da Urlo – mensile di resistenza giovanile)

 

 

Print Friendly
FacebookLinkedIn

One Response

  1. silvano
    silvano at |

    Il cd è scaricabile gratuitamente dal sito della vittek records oppure in streaming su you tube
    http://vittekrecords.com/2014/03/21/vit-491-silvano-staffolani-cartoline-dautore/
    http://m.youtube.com/watch?v=2Y7eFbpL-Rk

    Reply

Leave a Reply