#Primapagina

Sei sicuro che quella vista ieri fosse una stella? Il crescente problema della spazzatura spaziale

Sei sicuro che quella vista ieri fosse una stella? Il crescente problema della spazzatura spazialedella Dott.ssa LAURA FRANCESCHI ("Scienze e Tecnologie dell’ambiente e del territorio"; Università degli Studi di Milano-Bicocca) È passata meno di una settantina d’anni da quando l’Homo Sapiens è riuscito letteralmente a conquistare lo spazio. Eppure, in un lasso di tempo così breve, è già stato in grado di produrre delle importanti alterazioni. Una delle più preoccupanti è quella legata alla generazione della spazzatura spaziale. Infatti, secondo i dati rilasciati lo scorso aprile dall’Agenzia Spaziale Europea, nota con l’acronimo ESA, sono più di 30.000 i frammenti di detriti spaziali che sono stati registrati e che vengono regolarmente monitorati dalle reti di sorveglianza spaziale. Come si genera la immondizia spaziale? L’immondizia spaziale, spesso citata con le diciture [more]

#SENZABARRIERE: A COLUMN WITHOUT BORDERS. SPECIAL OLYMPICS 2022: AN EXAMPLE OF INCLUSION IN ALL SPORTS

#SENZABARRIERE: A COLUMN WITHOUT BORDERS. SPECIAL OLYMPICS 2022: AN EXAMPLE OF INCLUSION IN ALL SPORTS della Dott.ssa MARTA MOGLIE English version: More than two years have passed since Covid-19 has caused a forced stop to almost all the official sport competitions. The return of the Special Olympics marks a milestone in the fight against the barriers of our life. The games took place in the beautiful city of Turin, Italy, since 4 th to 9 th June, and underlined how much sport has been trying to win over the pandemic and the difficulties of our era. But the sports we are talking about is not the sport of selections, of the exceptional abilities which are rewarded and paid at any cost. It’s the sport which doesn’t divide and doesn’t keep [more]

Rifugiato climatico – o lo status che non c’è

Rifugiato climatico – o lo status che non c’èdi Dott.ssa LAURA FRANCESCHI (Scienze e Tecnologie dell’ambiente e del territorio Università Bicocca di Milano)* * articolo pubblicato anche su iWrite Lo scorso 9 agosto è stato diffuso dall’IPCC il documento “Climate Change 2021: The Physical Science Basis”. Tra i primi grafici che hanno accompagnato la sua presentazione ne è stato mostrato uno che illustra come la temperatura media globale del pianeta, nel decennio 2011-2020, sia stata di 1.09°C superiore a quella del periodo 1850-1900, con un riscaldamento più accentuato sulle terre emerse rispetto all’oceano. Il trend di ascesa delle temperature sembra ormai inarrestabile e presto sarà necessario fare i conti con le conseguenze ambientali, economiche e sociali che ne derivano. Tra queste ve ne è una ancora poco [more]

#Senzabarriere: a column without borders

#Senzabarriere: a column without borders della Dott.ssa MARTA MOGLIE English version: “Disability need not be an obstacle to success”. Let’s start with the famous words of the theoretical physicist, cosmologist and author Stephen Hawking: a man who was diagnosed with amyotrophic lateral sclerosis (ALS, for short) and was gradually paralyzed, but, despite his diagnosis, also reached an enormous success fighting against the barriers of disability. The word disability is so heavy. And it includes lots of different definitions. But not one of them is positive or at least has a positive implication. Disability makes us think about inability, about a loss of capacities, about something which is broken, destroyed, inadequate, unable of being successful. When the word disability enters into a family the [more]

FOCUS: La storica sentenza della Corte Costituzionale sul 'doppio cognome'

FOCUS: La storica sentenza della Corte Costituzionale sul 'doppio cognome'ANALISI DELLA SENTENZA N. 131 DEPOSITATA IL 31 MAGGIO 2022:  VERSO LA PIENA ATTUAZIONE DEL PRINCIPIO COSTITUZIONALE DELLA PARITÀ DI GENERE?  di FEDERICA ANIBALDI** Introduzione. Nella sentenza n. 131, depositata oggi, 31 maggio 2022 (redattrice la giudice Emanuela Navarretta), la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 262, primo comma, del Codice civile “nella parte in cui prevede, con riguardo all’ipotesi del riconoscimento effettuato contemporaneamente da entrambi i genitori, che il figlio assume il cognome del padre, anziché prevedere che il figlio assume i cognomi dei genitori, nell’ordine dai medesimi concordato, fatto salvo l’accordo, al momento del riconoscimento, per attribuire il cognome di uno di loro soltanto”. L’illegittimità costituzionale è stata estesa, in [more]

20 maggio: Giornata mondiale delle api

20 maggio: Giornata mondiale delle api Nel 2020 l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato la risoluzione che ha reso il 20 maggio la Giornata mondiale delle api. Questa ricorrenza ogni anno, assume sempre più rilevanza anche in virtù del fatto che le api e, in generale, tutti gli impollinatori sono alcuni tra gli esseri viventi che fanno registrare uno tra i più preoccupanti tassi di estinzione. La nazione che per prima si è mobilitata per far riconoscere questa celebrazione è la Slovenia, cosa che non dovrebbe stupire visto che è stata proprio questa terra a aver dato i natali a Anton Janša, insegnante di apicoltura presso la corte imperiale di Vienna, che nel 18° secolo [more]

La tragedia di Superga:il destino portò via il grande Torino

La tragedia di Superga:il destino portò via il grande Torino NELL'ANNIVERSARIO DELLA TRAGEDIA IL RICORDO DEL GRANDE TORINO di Tommaso Rossi A volte accadono cose che ci pongono davanti il grande e beffardo dilemma della vita. Per qualcuno è il volere di Dio o del Destino, per altri solo la mano incontrollabile della sorte che si accanisce in maniera incomprensibile regalando dolore. Vogliamo ricordare il grande Torino che la tragedia di Superga ha destinato all'imperitura vita eterna, nella memoria degli amanti dello sport, in una sorta di ascesa nell'Olimpo eterno degli dei con maglietta e pantaloncini. Era il 4 maggio 1949. L'aeroplano FIAT G.212 della Avio Linee Italiane decolla alle 9,40 da Lisbona, con a bordo i giocatori del Torino, che la sera prima [more]

A 36 anni dal disastro di Chernobyl: riflessione sulla gestione del rischio e sulla sua comunicazione

A 36 anni dal disastro di Chernobyl: riflessione sulla gestione del rischio e sulla sua comunicazione di Dott.ssa LAURA FRANCESCHI (Scienze e Tecnologie dell’ambiente e del territorio Università Bicocca di Milano) Pensando allo studio della storia si ha come l’impressione che i secoli precedenti alla rivoluzione industriale siano stati caratterizzati da una sorta di laico fissismo in cui, di tanto in tanto, quasi ciclicamente, le carestie, le guerre e le epidemie mietevano molte vittime senza però troppo mutare l’aspetto della società. Quasi come se ci si trovasse dinanzi a una sorta di presepe in cui l’avvicendarsi del giorno e della notte non porta mai alcun mutamento. Qualcosa è cambiato con l’introduzione della macchina: la prima rivoluzione industriale ha scardinato i principi delle vecchie società e a quella staticità si è contrapposto un dinamismo [more]

#Diritti »

#Attualità »

#GreenRights »

#Cultura »

#Senzabarriere »