Prima Pagina

Liberami, la recensione

Liberami, la recensionedi Alessandro Faralla (Responsabile Cultura e Spettacoli F&D) Non è fondamentale essere credenti per guardare Liberami, il documentario di Federica Di Giacomo premiato come miglior film della sezione Orizzonti al Festival di Venezia 2016. Cos’è oggi il male? Con cosa lo identifichiamo, è smarrimento, paura, angoscia? In un mondo dove le relazioni dovrebbero essere più facili e disinvolte c’è una realtà di solitudine, di estraniazione, di malessere celato. Partendo da questa prospettiva si può inquadrare senza pregiudizi il racconto della Di Giacomo nel mondo di una Chiesa chiamata ad allievare le sofferenze di tante persone “possedute”. Una situazione che negli ultimi anni ha visto aumentare il numero di preti esorcisti tanto che si [more]

Cannabis terapeutica, norme carenti

Cannabis terapeutica, norme carentiMARCHE, SOS DA DUE ASSOCIAZIONI - ANCONA – di Giampaolo Milzi - Finalmente il 20 giugno scorso, dopo tre anni, la Regione Marche ha approvato le linee guida per l’accesso alla cannabis terapeutica, per l’applicazione della relativa legge regionale 1/2013. “Ma la delibera presenta molte lacune e criticità. A cominciare dall’esclusione negli impieghi terapeutici di molte patologie. - sostengono in una nota Renato Biondini, segretario della cellula di Ancona dell’ass. Luca Coscioni, e Luciano Postacchini,  presidente dell’ass. DiSanaPianta. - Alcuni esempi di esclusione: epatite, sindromi di dravet e lennox-gastaut (epilessia farmaco resistente), alcune forme di autismo, malattie della pelle, disturbi alimentari, ansia e depressione, parkinson, alzhaimer, artrite reumatoide. Tutti casi in cui l’effetto [more]

Sentiero del Miano, è già realtà

Sentiero del Miano, è già realtàPARCO DEL CONERO AD ANCONA - ANCONA - di Giampaolo Milzi - Una fetta del Conero ad Ancona, passeggiando in direzione sud lungo la vallata tra Pietralacroce (lato sinistro) e il quartiere Grazie-Tavernelle (sulla destra), in una magica atmosfera, silenziosa, sospesa nel tempo, respirando aria salubre permeata di “verdi profumi”. Un obiettivo straordinario, a un passo dal traguardo. Quello del progetto “#Direzioneparco, 5000 passi nel verde dal cuore di Ancona al Parco del Conero”. Ovvero un percorso pedonale, lungo circa 4 chilometri, che parte da via Paolucci - sotto i piloni dell’asse attrezzato, a fianco della nota pasticceria del “Zozzo” (La Gola d’oro) - e termina in via del Castellano, all’altezza del ristorante [more]

Cinema, Urlo-report da Venezia

Cinema, Urlo-report da VeneziaBILANCIO MOSTRA INTERNAZIONALE  - VENEZIA – di Alessandro Faralla - Tralasciando la superficialità con la quale certa stampa ha trattato l’argomento del Leone d’Oro come miglior film assegnato a “The woman who left” di Lav Diaz, vi scriviamo delle visioni che riteniamo più interessanti emerse dall’edizione numero 73 della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Una mostra che mai come quest’anno ha saputo coniugare il cinema più autoriale con quello più adatto al grande pubblico, ma non per questo privo di elementi innovativi e qualitativi, sia del punto di vista narrativo che per stile registico. “Il più grande sogno”, primo lungometraggio di Michele Vannucci, è senz’altro il film italiano (inserito nella sezione [more]

Adolescenti europei e dipendenze: ecco i dati che fanno tremare

Adolescenti europei e dipendenze: ecco i dati che fanno tremareMONITORAGGIO EUROPEO EVIDENZIA I RISCHI E I NUMERI PER LE VARIE TIPOLOGIE DI DIPENDENZE del dottor Giorgio Rossi La scorsa settimana sono stati presentati a Lisbona, nella sede dell'Agenzia Europea per il Monitoraggio del Fenomeno Droga ( EMCDDA), i risultati pubblicati nell'ultimo rapporto del progetto ESPAD ( European School Survey Project on Alcohol and other Drugs) riguardante l'uso di alcol e altre droghe nelle scuole in Europa tra gli studenti di età tra i 15 e 17 anni. La ricerca nel 2015 ha coinvolto 35 Paesi europei, per un totale di 96.043 studenti, che hanno partecipato all'indagine rispondendo nelle proprie classi a un questionario anonimo. L'indagine, che si ripete ogni 4 anni, rappresenta la [more]

Il web e la morte di Tiziana Cantone

Il web e la morte di Tiziana CantoneUN SUICIDIO INIZIATO DA UN GIOCO E FINITO NELLE PIEGHE MORTALI DELLA RETE di dott.ssa Giorgia Mazzei Tiziana Cantone è morta per una cosa che era cominciata come un gioco. Era un gioco fare sesso cambiando partner, era un gioco lasciarsi riprendere, era un gioco inviare poi i video ad altri uomini. Lei ha giocato senza rendersi conto di quanto fosse pericoloso. Non ha capito che mandare in giro quelle immagini significava mettere la sua intimità nelle mani di gente che avrebbe potuto farne qualsiasi cosa. Se ne è resa conto quando ha scoperto di essere finita sui siti porno. E ha provato, inutilmente, a fermare quel mondo incontrollabile che è il [more]

Il gioco d'azzardo e la peste manzoniana di Milano

Il gioco d'azzardo e la peste manzoniana di MilanoNEGARE UN PROBLEMA È IL MODO MIGLIORE PER INGIGANTIRNE LE CONSEGUENZE di Avv. Osvaldo Asteriti **** Racconta il Manzoni nei Promessi Sposi che la peste del 1630, che flagellò l’intera Europa, e ridusse la popolazione di Milano, particolarmente colpita, da più di 240.000 anime a poco più di 64.000, fu all’inizio negata dalle autorità in tutte le maniere e alla fine ammessa, ma addebitata all’azione degli “untori”. “In principio dunque, non peste, assolutamente no, per nessun conto: proibito anche di proferire il vocabolo. Poi, febbri pestilenziali: l’idea si ammette per isbieco in un aggettivo. Poi, non vera peste; vale a dire peste sì, ma in un certo senso; non peste proprio, ma una [more]

Rock & Diritto: Freddie Mercury, the show must go on

Rock & Diritto: Freddie Mercury, the show must go on IL 5 SETTEMBRE 1946 NASCEVA A ZANZIBAR IL GRANDE FREDDIE MERCURY di Valentina Copparoni  Il 24 novembre 1991 cala il sipario sul palcoscenico della vita di Farrokh Bulsara, in arte Freddie Mercury. Nato a Zanzibar il 5 settembre  1946, già durante i primi anni di scuola che frequenta a Bombay (in India) dimostra un’impressionante predisposizione per la musica che lo accompagnerà per tutta la sua vita. Il suo animo assetato di arte (adorava e studiava anche pittura e design) e di musica trova nell’Inghilterra, dove si trasferisce con la famiglia, il luogo adatto per crescere artisticamente e soprattutto aprirsi all’esterno coltivando la sua passione spasmodica per Jimi Hendrix, Jhon Lennon, Elvis Presley [more]

Corto Dorico, bando fino al 30 settembre

Corto Dorico, bando fino al 30 settembrePROROGA PER CONCORSO FILM BREVI - ANCONA - E' stato prorogato al 30 settembre 2016 il bando del concorso internazionale per cortometraggi “Corto Dorico Film Festival” (XIII edizione, Ancona 3-10 dicembre 2016), co-organizzato da Nie Wiem e Comune di Ancona, con il contributo di Mibact e Regione Marche. Ogni partecipante potrà contendersi il favore del pubblico e il ricco montepremi con un massimo di due cortometraggi che dovranno essere caricati sulla piattaforma di iscrizioni on line Movibeta. Tra le novità dell'edizione 2016 il patrocinio della Federazione Italiana di Economia del Bene Comune: “Corto Dorico ha valenza sociale – ha dichiarato il Presidente Bernhard Oberrauch, spiegando il perché del sostegno – e [more]

“Una emozione” e tanti lirici viaggi

“Una emozione” e tanti lirici viaggiLIBRO DI POESIE DI MASSIMO GRILLI  ANCONA – di Luisa Ferretti - L’immagine della ballerina di Degas, che appare sulla copertina della silloge poetica “Una emozione”, riassume al meglio la malinconica grazia delle poesie di Massimo Grilli, il quale si definisce “poeta per caso, poeta per non morire”. Nato nel 1970 ad Ancona, ma residente a Jesi, Massimo Grilli intraprende con questa sua prima pubblicazione un delicato e dolente viaggio attraverso i tormenti del suo essere poeta, scanditi dalle distanze della vita quotidiana. Distanze che possono essere abbreviate e lenite dalla scrittura: “Scrivo lettere d’amore perché la distanza / é solo un esercizio metrico / per chi non sa ascoltare il cuore”. [more]

Lavoro Marche, 1000 borse lavoro

Lavoro Marche, 1000 borse lavoroBANDO ENTE REGIONE PER OVER 29 - ANCONA - La Regione Marche ha pubblicato il bando per 1.000 borse di lavoro per soggetti over 29, con un budget di 4,231 milioni di euro a valere sul POR Marche Fondo Sociale Europeo 2014/2020. Per partecipare al bando i soggetti richiedenti debbono essere in possesso dei seguenti requisiti: aver compiuto il 30° anno di età (fino a massimo 64 anni); essere disoccupati come da certificazione rilasciata dal Centro per l’Impiego; essere residente nella Regione Marche; avere una situazione economica disagiata perché percettori di un basso reddito (certificato da Isee inferiore ai 18.000 euro); non aver usufruito di n. 2 borse lavoro finanziate con [more]

Il declino cognitivo degli americani dopo l'11 settembre

Il declino cognitivo degli americani dopo l'11 settembreI DANNI DA SHOCK DOPO L'ATTENTATO TERRORISTICO del dottor Giorgio Rossi Proprio in coincidenza dell'anniversario dell'indimenticabile evento dell'11 settembre alle Torri Gemelle , sono stati resi noti i risultati di uno studio pubblicato sulla rivista scientifica statunitense “ Alzheimer's and Dementia: Diagnosis, Assessment e Disease Monitoring” ( primo autore Prof. Sean A. Clouston della Stony Brook University di New York) che, a detta degli autori stessi, sono sconcertanti. A distanza di 15 anni l'eco dello shock vissuto tra le macerie del World Trade Center riecheggia ancora forte e devastante nella mente dei testimoni dell'attentato terroristico, minacciandone costantemente la salute psichica, ma anche le capacità intellettive. Il cosiddetto “ disturbo post-traumatico da stress (Ptsd), scatenato [more]

'Un uomo perbene': il caso Tortora

'Un uomo perbene': il caso TortoraRIPERCORRIAMO LA STORIA DI UNO DEI PIU' GRANDI ERRORI GIUDIZIARI ITALIANI A 30 ANNI DALL'ASSOLUZIONE di Avv. Marusca Rossetti Venerdì 17 giugno 1983: ero appena bambina quando, trent’anni fa, scoppiò il caso Tortora. All’epoca non fui certamente in grado di comprendere la gravità di quando stava accadendo. Ho dei ricordi sfuocati delle immagini di lui in manette che scorrevano durante i Tg…solo a distanza di anni ho veramente saputo, compreso e, in cuor mio, condannato tutti i suoi carnefici. La notizia di alcuni giorni fa delle scuse oramai fuori tempo massimo di colui che svolse un ruolo fondamentale nell’intera vicenda, mi hanno lasciata allibita.«Non ho mai pensato di raccontare il mio stato [more]

Un libro “di cuore” firmato Eva Simonetti

Un libro “di cuore” firmato Eva Simonetti LA STANZA DELL’ISOLA CHE NON C’E’ ANCONA - di Alessandra Milzi - "Seconda stella a destra, questo è il cammino, e poi dritto fino al mattino, poi la strada la trovi da te, porta alla... Stanza dell'isola che non c'è".  Parafrasando il testo della nota canzone di Edoardo Bennato, "L'isola che non c'è", appunto, vogliamo consigliarvi la lettura del libro di Eva Simonetti, dolcissima e bella 17enne jesina. Nell’autunno di due anni fa questa ragazza è stata ricoverata per un mese e operata due volte al cuore nel reparto di cardiologia e cardiochirurgia congenita e pediatrica dell'ospedale regionale di Torrette, ad Ancona. Oggi, studentessa al terzo anno del liceo scientifico, ha [more]

PRIMA PAGINA

Focus Giuridici »

Inchieste »

Diritto alla Cultura »

Diritto alla Salute »

FOCUS »

Storie di Sport e Musica »