Youth Games “sconfinati” ad Ancona il 6, 7 e 8 giugno

ATLETI DI 8 PAESI IN GARA ED EVENTI SPETTACOLARI IL 6, 7 E 8 GIUGNO
- Ancona –

 F&D foto youth gamesPensate alle Olimpiadi o ai mondiali di calcio o agli internazionali di tennis. Grandissimi eventi sportivi, indubbio. Ma se non si è sportivi non li si apprezza? Una domanda retorica, perché manifestazioni come queste attirano comunque l’attenzione su di sè, perché offrono occasioni senza pari di assistere ad eventi, perché creano momenti di incontro e socializzazione, perché sono l’opportunità di vedere “cose” che probabilmente non capiteranno mai più.
Paragonare gli Youth Games ai grandi appuntamenti sopra citati può forse essere un po’ presuntuoso, ma nel loro piccolo creeranno ad Ancona esattamente la stessa atmosfera: è stato questo l’obiettivo con cui fin dall’inizio sono stati organizzati, parlando un linguaggio giovane, frizzante e leggero, cercando di capire cosa piace ai ragazzi e portandolo nei luoghi della città per creare nei tre giorni del 6,7 ed 8 giugno una grande “parco dei divertimenti” a cielo aperto!

Gli atleti degli otto paesi – Grecia, Albania, Montenegro, Serbia, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Slovenia ed ovviamente Italia – verranno certo qui per gareggiare e per tornare a casa con la vittoria sperata o comunque con la soddisfazione di aver rappresentato la propria città e la propria nazione, ma anche per far festa, per conoscere i loro coetanei, per vivere un’esperienza che ricorderanno per sempre.
Ma gli Youth Games non nascono solo per gli atleti. Sono stati pensati per tutti gli anconetani, soprattutto per i ragazzi, e per tutti i giovani marchigiani che vorranno approfittare di questa occasione per allargare i loro orizzonti, partendo certo dallo sport ma arrivando al vero fondamento della società: la condivisione!
Il primo momento che farà da grande aggregatore e che coinvolgerà in modo festante la città sarà la sfilata di venerdì 6 giugno alla quale prenderanno parte tutte le delegazioni dei Paesi partecipanti. Un’onda colorata partirà da piazza Cavour alle 17.30 per raggiungere – alla fine di un percorso che attraverserà il centro della città, arrivando al Teatro delle Muse per poi proseguire su via Vanvitelli – la zona del porto tra l’Arco Clementino e l’Arco di Traiano per la cerimonia ufficiale di apertura.
Tutti i ragazzi saranno vestiti con le divise ufficiali dei loro Paesi ed il capodelegazione sfilerà con la bandiera della sua nazione e  la sfilata sarà scandita dalla musica della Fanfara della Marina Militare che suonerà gli inni di tutte le nazioni. Lungo il percorso incontreranno anche i bambini delle scuole primarie che si accoderanno al corteo dopo aver offerto un piccolo momento coreografico.
Davanti al Teatro delle Muse i giovani atleti troveranno ad aspettarli gli esponenti delle Istituzioni – impegnati a partire dalle 14.30 al Ridotto delle Muse nel convegno “La sfida dei giovani sul podio della Macroregione Adriatico Ionica – assieme ai quali poi compiranno l’ultima parte del percorso che li condurrà all’Arco di Traiano dove verrà dato ufficialmente il via ai giochi.
Per chiudere la prima giornata, un bellissimo spettacolo: in “La danse – Youth Games” si esibiranno 8 ballerine vestite dei colori del logo che, nell’atmosfera creata da una coreografia di luci studiata ad hoc, regaleranno una danza fatta di cerchi ed abbracci, nella suggestiva scalinata dell’Arco di Traiano.
Oltre ai tredici impianti che ospiteranno le varie discipline sportive, l’altro luogo protagonista per tutta la durata degli Youth Games sarà piazza Cavour, vero fulcro dei momenti di aggregazione. Non solo qui pranzeranno gli atleti, tutti i giorni, ma nel post gara la piazza principale di Ancona si trasformerà nel centro del divertimento per quanti vorranno viverla: concerti, spettacoli coreografici come quelli offerti dalla scuola di danza Luna Dancer, l’esibizione del coro della Scuola Rinaldini che intonerà l’inno alla gioia. Ma anche street art e writers all’opera: sabato alle 18, le loro bombolette spray e la loro arte colorata renderà vivi alcuni totem collocati nella piazza che diventeranno l’espressione delle loro idee di Europa, sport, valori sociali legati alla manifestazione.
Poteva poi mancare un flash mob, espressione ormai entrata a pieno nel linguaggio dei giovani? Appuntamento in piazza Cavour alle 18.00 di domenica 8 giugno per ballare tutti insieme sulle note della ormai celeberrima Happy!
E questi sono solo alcuni flash, alcune chicche che vi raccontano di ciò che saranno gli Youth Games: una festa dei giovani e per i giovani, con lo sport a fare da filo conduttore ma con la voglia di costruire momenti indelebili nella memoria di chi vorrà farsi travolgere dall’entusiasmo!

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply