Una “Frida” amica delle immigrate

FALCONARA, SPORTELLO PER INFO E CONSULENZE

- Ancona – di Salvatore Cammarata -

 

F&D sportello frida-khaloPiena integrazione declinata al femminile, e senza confini. Questo l’obiettivo dell‘ Assessorato alle pari opportunità e politiche giovanili che si prefigge di raggiungere con la riapertura dello Sportello “Frida”, tornato ad essere operativo ogni giovedì (ore 9-13) a Falconara Marittima (AN), dopo la chiusura estiva ed e autunnale 2013. L’ufficio comunale, dislocato nella sede dell’Informagiovani in via Trento 24, a due passi dall’ingresso del Parco Kennedy, offre informazioni e consulenze alle donne straniere, per consentire loro di avere pari opportunità e diritti nel tessuto sociale. La problematica più importante da affrontare? L’emergenza lavoro, ne è prova l’alto numero di richieste per un’occupazione. In tal senso lo sportello offre un supporto a 360°: per la compilazione delle istanze e dei curricula, per il riconoscimento dei titoli di studio, per comunicare le opportunità di impiego previa selezione nei siti specializzati di Internet, nei giornali, nelle disponibilità aziendali. Lo sportello assiste le donne straniere anche nell’accesso a vari servizi comunali: ad esempio, su come accedere ai bandi di concorso o ai contributi per le agevolazioni del pagamento di utenze acqua ed energia elettrica. Inoltre fornisce dettagliate indicazioni su tutto ciò che riguarda l’erogazione delle prestazioni sanitarie.

Una corsia preferenziale è prevista per le donne a rischio disagio, vittime di violenze ed abusi che, grazie ad una rete di aiuto coordinata dai servizi del territorio di cui lo Sportello fa parte, vengono inserite in programmi di sostegno e recupero mirati. Per quanto concerne la situazione abitativa, “Frida” indirizza le donne che ne facciano richiesta al settore Servizi Sociali Comunali.
La dott.ssa Luisa Cecarini, esperta operatrice dello Sportello, collabora stabilmente con le varie associazioni e gli altri soggetti di servizio del territorio che si rivolgono ai cittadini stranieri. Una collaborazione che produce incontri di socializzazione, corsi di formazione, visite guidate proprio ai vari servizi presenti a Falconara, raccogliendo nel contempo le proposte ed i suggerimenti provenienti dall’utenza . Alcune delle iniziative in cantiere: laboratori d’arte e danza terapeutica; corso per mamme per la cura dei bambini da 0 a 3 anni (in collaborazione con il Consultorio familiare); corso di alfabetizzazione ed informatica.
Lo Sportello Frida ha inoltre avviato contatti con le scuole elementari per promuovere l’integrazione dei bambini stranieri.

Per informazioni: tel. 071/91125  sportellofrida@comune.falconara-marittima.an.it

(articolo tratto da Urlo – mensile di resistenza giovanile)

 

 

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply