Chiaravalle al lavoro per e con i giovani

CORSO PER DESIGNER E LEZIONI PER VISITE GUIDATE

- CHIARAVALLE (AN) – di Samantha Nisi -

xFeDfoto ChiaravalleChiaravalle compie un intrigante passo avanti per contribuire a dare risposte concrete al gravissimo problema della disoccupazione, soprattutto quella giovanile. Lo provano le due originali iniziative progettuali di formazione, una dedicata alla potenzialità offerte da Internet l’altra al binomio territorio-cultura, promosse dall’ANCI Giovani (Associazione nazionale Comuni d’Italia amministratori locali under 35) e presentate l’11 settembre in conferenza stampa in Comune. Presenti Francesco Favi, assessore alla Cultura ed alle Politiche giovanili del Comune di Chiaravalle, la dott.ssa Marta Paraventi del settore Turismo Regione Marche, la coordinatrice di Radio Studio 24 Annalisa Sorbi e Mattia Morbidoni del direttivo regionale di ANCI Giovani.

Il primo progetto esposto consiste in un corso di formazione in web design (base 01 layout HTML5 CSS3), che sarà tenuto dal professionista Vitaliano Cosentino, il quale ha scelto Chiaravalle per vivere e mettere a frutto la sua esperienza nel campo informatico, spesso attraverso lavori di caratura internazionale. Il corso si struttura in una lezione settimanale di 2 ore (per un totale di 32 nell’arco di 2 mesi) e avrà inizio l’ultima settimana di ottobre, costo euro 150. Una proposta di formazione appetibile, visto che il mercato legato alla comunicazione web e al commercio elettronico, nato una ventina d’anni fa, è cresciuto vertiginosamente fino al 2008, ed anche in questo periodo di crisi globale continua a dilatarsi ed evolversi. Una proposta, va sottolineato, alla portata di tutti. Grazie infatti all’erogazione mirata di fondi finanziari da parte dell’ANCI, la partecipazione sarà gratuita per i meno abbienti, i disoccupati e chi si trova in situazioni di estremo disagio economico. L’esperto in web Cosentino selezionerà tra gli allievi del corso quello più promettente, con la prospettiva di affiancarlo poi al suo lavoro nel settore. Ogni partecipante avrà la possibilità di realizzare un sito personale efficiente, che potrà utilizzare come vetrina professionale.

Già avviata il 6 settembre scorso, ma ancora aperta alla partecipazione, la seconda iniziativa, denominata “Sguardi Inediti su Chiaravalle”, per la quale l’ANCI si avvale della collaborazione con Radio Studio 24 e con l’associazione culturale YouPolis Marche. L’obiettivo di fondo? “Rendere visibile ciò che è invisibile”. Si punta a gettare uno sguardo su Chiaravalle con occhi nuovi, per operare una rivalutazione e valorizzazione organica dei suoi patrimoni artistico-culturali. Anche questo progetto è legato a sbocchi occupazionali. Con alcuni giovani chiaravallesi impegnati in sedute istruttive e formative sulle mostre e gli eventi proposti, per poi divenirne guide. I sei già coinvolti verranno retribuiti dall’ANCI con 200 euro a testa. E “Sguardi Inediti su Chiaravalle” è ancora alla ricerca di altri due giovani (età massima 40 anni), che saranno retribuiti con una somma ancora da quantificare. Gli interessati possono scrivere a: sguardi.inediti@gmail.com. L’iniziativa è partita il 6 settembre con la visita al complesso abbaziale e al campanile di Santa Maria in Castagnola e si concluderà il 23 ottobre con la mostra “Walter Brunelli e il teatro”, dedicata al gran tenore chiaravallese e allo storico Teatro Valle. Un progetto in evoluzione, “Sguardi”, con nuove opportunità in cantiere, sulle quali ci si potrà aggiornare consultando la pagina Facebook “Sguardi inediti su Chiaravalle”.

(articolo tratto da Urlo – mensile di resistenza giovanile)

Print Friendly
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppGoogle+TumblrEmailPrintFriendlyCondividi

Leave a Reply