Riesumato il cadavere di Pablo Neruda: cancro o avvelenamento di Stato?

ISLA NIGRA  (CILE), 8 APRILE ’13 – E’ iniziata in queste ore la riesumazione delle spoglie del grande poeta Pablo Neruda, morto nel settembre del 1973, a pochi giorni dal colpo di Stato del generale Augusto Pinochet. Una equipe medico-legale cercherà di chiarire definitivamente il dubbio circa le reali ragioni della morte del poeta, amico di Salvador Allende. Cancro, come vuole la versione ufficiale, o avvelenamento di Stato per ordine del generale Pinochet?

“Neruda era senza dubbio un obiettivo per Pinochet, insieme al presidente Allende e il cantante Victor Jara era il simbolo del governo socialista che aveva rovesciata” ha commentato l’avvocato Eduardo Contreras che rappresenta il partito comunista, secondo cui vi sono “un insieme di indizi e sospetti che fanno ragionevolmente presumere l’intervento di terzi nella sua morte”.

T.R.

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply