“L’Arcatana -Viaggio nelle Marche creative under 35”

UN SAGGIO PER SCOPRIRE TANTI ARTISTI TALENTUOSI

di Giampaolo Milzi – Ancona -

copertina libro L'Arcatana F&DTroppo spesso non sono “profeti in patria”, ma hanno le carte in regola per rendere “il migliore possibile” il piccolo-grande mondo al quale sono legati per origine, residenza, operatività. Sono i creativi under ’35 delle Marche, regione che dimostra di poter essere al plurale anche nel lanciare suggestioni e link artistici oltre i ristretti confini delle sue province costitutive. Leggere “L’Arcatana”, edita dalla “Gwynplaine” di Camerano (An), significa intraprendere un viaggio alla scoperta o riscoperta di tanti giovani musicisti, narratori, poeti, cineasti, illustratori, artisti visivi e di teatro. “Animali preziosi” – scrive Valerio Cuccaroni, giornalista e operatore culturale autore di questo saggio – frequentemente premiati dal successo a livello nazionale, a volte internazionale. Da valorizzare, quindi, come grande risorsa sociale, culturale ed economica. Una speranza che vale una missione, volta a coinvolgere enti locali e imprenditoria privata, attingendo indicazioni anche dal Forum “Cultura come risorsa come valore” organizzato dalla Regione Marche nell’aprile 2011. Il mezzo ideale del viaggio è, appunto, “L’Arcatana”, un neologismo del grande scrittore urbinate Paolo Volponi, che evoca una sorta di arca-tana, un battello-rifugio da cui i talenti virtuosi possono uscire e riemergere protagonisti di nuovi percorsi di sperimentazione artistica allargata in un distretto culturale evoluto. Passando da un classico modello espressivo diretto dall’alto a un metodo sempre più basato su partecipazione dal basso e cooperazione in reti. Il volume ripropone gli interventi di Cuccaroni pubblicati a partire da due anni fa nell’omonima rubrica del Resto del Carlino. Approfondimenti di gruppo, settore per settore (letteratura, arti visive e sceniche, cinema, musica, spazi); parti dedicate a singoli artisti e progetti; oltre ad un articolo già comparso sul quotidiano “Il Manifesto»”, dedicato alla mostra “Intruders”, e all’estratto di uno studio sulla Marche Film Commision, effettuato per la rivista “Prisma. Economia Società Lavoro”.

(tratto da Urlo – mensile di resistenza giovanile)

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply