“Cantine aperte”, la manifestazione del movimento turismo del vino ritorna per il ventunesimo anno

ANCONA, 23 MAGGIo ’13- Per gli amanti del buon bere, ma non solo, è un appuntamento da non perdere assolutamente. “Cantine Aperte”, la manifestazione di punta del Movimento Turismo del Vino, ritorna per il ventunesimo anno anche nelle Marche, sabato e domenica 25 e 26 maggio (dalle 10 alle 18). Due giornate nelle quali gli enonauti, i turisti del vino, avranno l’opportunità di visitare le oltre 70 cantine (3 in più dello scorso anno con ben 5 new-entry) e aziende agricole marchigiane che aderiscono al Movimento Turismo Vino del presidente Serenella Moroder.

Un week end intero, uniche le Marche, alla scoperta di un territorio vocato al vino “grande attrattore di turismo”, ha rilevato Moroder, ricco di tradizioni e di bellezze, dall’imprenditoria enologica attenta e in crescita capace di offrire elevata qualità dei vini.

Si potrà beneficiare dell’accoglienza che contraddistingue le cantine del movimento, con degustazioni di vino, visite nelle cantine e nelle vigne, mostre, incontri per un imperdibile fine settimana all’aria aperta. Giri enoturistici che possono generare energia positiva, visto che l’azienda vitivinicola marchigiana rappresenta una delle eccellenze della regione dal punto di vista turistico ed economico, rappresentando un volano importante per l’economia regionale. La 21 esima edizione di “cantine Aperte” è dedicata all’amicizia, che con il buon vino ha molto a che fare: “come il buon vino la vera amicizia migliora col tempo”, “un brindisi all’amicizia”,  “l’amicizia è il vino della vita”, tra le tante le espressioni che legano la terra, ed in particolare il vino, all’amicizia.

71 cantine con diverse new-entry nella grande famiglia di Mtv, come Bruscia di San Costanzo, Mariotti Cesare di Montemaggiore al Metauro, Villa D’Este di Roncitelli di Senigallia, Terre Nostre di Camerano, Le Corti dei Farfensi di Fermo.

 

Tante le manifestazioni collaterali che alcune cantine promuovono autonomamente: mostre d’arte, di piante e di veicoli d’epoca, concerti con abbinamenti gastronomici.

Eccone alcuni: da FERREIRA di Santa Maria dell’Arzilla (Pu) domenica esibizione gruppo folcloristico Forum Dance; da GIUSTI di Montignano di Senigallia mostra di trattori d’epoca; al PODERE SANTA LUCIA di Monte San Vito Incrocio Bruni: in anteprima la presentazione, la degustazione, la storia; alle TENUTE PRIORI&GALDELLI di Rosora aperitivo con dj in cantina; da COLONNARA di Cupramontana la domenica “Dègorgement del metodo classico nella cantina d’invecchiamento”; da CECI ENRICO di San Paolo di Jesi, il sabato (ore 18) concerto-live The Crosswalkers” Beatles Tribute Band; da VIGNAMATO domenica pranzo di..vino con Ratatouille, mostra di bonsai ed alle 17 The Devils in concerto; da ZACCAGNINI di Staffolo mostra maestri del ‘900; da MORODER a Montacuto (An) aperitivo con concerto; da GIOACCHINO GAROFOLI di Castelfidardo mostra Boogie Woogie collection di Daniele Condolini; ai TRE FILARI di Recanati mostra mercato di piante grasse; a VILLA FORANO di Appignano mostra all’interno delle grotte sotterranee; alla CANTINA COLOGNOLA di Cingoli esposizione di opere d’arte; a VINI MARAVIGLIA di Matelica, sabato sera, aperi-cena in vigna; alla CANTINA SANT’ISIDORO di Colbuccaro sabato sera cena in bottaia; alla TENUTA COCCI GRIFFONI di Ripatransone stuzzicherei di campagna e percorso fotografico cantina- storia- poderi.

LA REDAZIONE

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply