Yulia Tymoshenko accusata anche di omicidio. ‘L’Ucraina è in mano a un dittatore’, si difende.

KIEV, 21 GIUGNO ’12 – E’ notizia delle ultime ore che l’ex primo ministro ucraino Yulia Tymoshenko – detenuta da ottobre 2011 in carcere (dove sconta la pena a 7 anni per abuso di potere ed attende il giudizio per malversazione ed evasione fiscale) – sarà accusata anche dell’omicidio di un imprenditore e politico. Lo ha reso noto il vice procuratore generale ucraino Renat Kuzmin. “Abbiamo abbastanza prove che confermano l’implicazione di Tymoshenko in quest’ omicidio e intendiamo porla di fronte a queste accuse”, ha dichiarato Kuzmin dalle colonne del quotidiano russo “Kommersant”. Il vice procuratore ha poi aggiunto che il processo non è ancora partito perché l’ex premier si trova attualmente in ospedale per gravi problemi alla schiena. La vicenda di cui Tymoshenko è accusata risale al 1996, quando il parlamentare e imprenditore Yevgen Shcherban fu assassinato con la moglie a colpi di pistola all’aeroporto di Donetsk. Fino ad ora la Tymoshenko era comparsa nel caso solo come testimone, ma secondo la procura sarebbe stata proprio lei, con la complicità di un altro ex primo ministro (Pavlo Lazarenko), a commissionare l’omicidio. Il presidente dell’Ucraina Viktor Ianukovic sostiene la colpevolezza dell’acerrima avversaria e afferma che le accuse che le sono state rivolte “non sono state inventate dalle autorità”. Da parte sua, l’eroina della rivoluzione arancione si considera perseguitata per ragioni politiche e dall’ospedale attacca (e querela) Ianukovic: “L’Ucraina è governata da un dittatore che sguinzaglia i suoi tirapiedi contro chiunque abbia il coraggio di protestare contro la spirale che porta il Paese verso l’abisso criminale”, ha detto.Negli ultimi mesi la vicenda della Timoshenko (che aveva anche mostrato i lividi dal carcere) era stata aspramente criticata dai Paesi occidentali, tanto che alcuni funzionari europei hanno deciso di boicottare le partite degli Europei di calcio disputate in Ucraina.

FEDERICA FIORDELMONDO

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply