Su Facebook le foto raccapriccianti di animali sviscerati e uccisi. 1400 ‘Mi piace’

ITALIA, 25 MARZO ’12 -  La prima cosa che si pensa scrutando la pagina del gruppo su Facebook “La Nuova Squadra-spaccanapoli 3 nel cuore” è che qualcuno a cui manca qualche rotella si diverta a postare immagini raccapriccianti di cani e gatti morti. Ma se lo stomaco regge e si riesce a scorrere le pagine e a leggere i numerosi post dal tono psicotico sono due i dubbi che assalgono: o si tratta di uno scherzo di cattivissimo gusto, cosa più che un dubbio è una speranza, oppure qualche psicopatico ha scelto il social network più popolare per far sapere a tutti fin dove può spingersi. Si fa chiamare Omega il titolare della pagina su cui scrive cose come “La smettete di giudicarmi perchè ammazzo animali???? pensate a voi che uccidete il mondo con la vostra ipocrisia che è molto peggio. almeno io mi diverto”. Bella consolazione. A corredo di una foto che ritrae cinque ragazzi con alcuni gatti morti in mano, invece, scrive: “Questo sono io insieme agli altri amministratori. Dovete sapere che cacciare i gatti è diventato da poco il nostro passatempo preferito. La nostra è una vera e propria competizione e vince chi a fine serata riesce ad ucciderne di più”. Se questi sono i suoi hobby è bene che si trovi una ragazza. Ma Omega una fidanzata a ce l’ha, è la donna che si fa fotografare con in mano il cuore, presumibilmente di un cane, che lei stessa avrebbe sviscerato e che la sua dolce metà, stando a quanto scrive, va a prenderle ogni mese al canile: “La mia fidanzata è una ruba cuori! – scrive Omega a corredo di un’immagine orribile che conta 20 “Mi piace” – Non solo prende i cuori degli animali, ma ha fatto la stessa cosa anche con il mio. Ti amo amore!”. Su un altro raccapricciante scatto l’ammazza-animali scrive “Lo vedete questo gatto? Ebbene l’altro giorno gli è venuta la geniale idea di miagolare per ore sotto casa mia. Dannate bestie in calore, già gli animali non li sopporto a priori e in più si ostinano a tormentare le mie giornate. Catturarlo è stato veramente difficile, infatti dopo che ci sono riuscito ho pensato bene di tenermi la sua pelliccia come trofeo. Ora è appesa in camera mia. E’ una gran bella pelliccia, infatti stavo pensando di farmi un cappello”. E a chi dubita che si tratti di fotomontaggi Omega risponde: “Io ed i miei amici ci siamo sbattuti per catturare quegli sgorbi! Perfino la fidanzata del Supremo Dave (un amico di Omega definito dallo stesso come un “esperto di vita e di trattamento per animali”, il che dice tutto) ha dovuto darci una mano! E ci abbiamo pure rimesso degli indumenti, perché erano tutti sporchi di sangue e schifezze varie! Cazzo, eh! Ho deciso, non ho ancora ucciso nessuna persona, ma da oggi comincerò ad UCCIDERE LE PERSONE. Purtroppo sono novizio, in ciò, non aspettatevi grandi risultati… Ma farò del mio meglio! Vedremo chi inneggerà ancora al “Fotomontaggio”, brutte merdine! Solo invidiosi, siete! Almeno io ho le palle di fare certe cose, ed anche i miei amici, voi vigliacchi non ce la fareste mai!”. Omega non si fa mancare niente e posta anche frasi razziste e commenti spregevoli sul Sud Italia: “Voi meridionali di merda, voi ladri fannulloni ignoranti e scansafatiche. Siete inutili. Rozzi agricoltori senza un briciolo di comprendonio. Dovreste essere bruciati tutti. Senza di voi a rallentare e frenare tutto, l’Italia potrebbe competere al pari delle nazioni più avanzate!”. Va detto anche che sulla pagina sono in molti a insultare l’operato di Omega il quale però, da abile terrorista da tastiera, sembra goderci.

ELEONORA DOTTORI

D: Non c’è alcun tipo di controllo su cosa viene pubblicato su Facebook?

R: Nessun controllo precedente. Successivo, sì, ma scarso e molto “lento”. E’ possibile infatti cliccare e segnalare come offensivo o spam ogni post o pagina esistente su FB. I responsabili del Social Network, a fronte delle segnalazioni dovrebbero attivarsi per verificare ed eventualmente “bannare” (eliminare) la pagina o il post incriminato. Il grosso problema con FB è che non c’è possibilità di contattare direttamente qualcuno del sito, non vi sono contatti cui inviare specifiche segnalazioni.

D: E’ possibile risalire all’autore della pagina?

R: A questo deve pensarci la Polizia Postale, ma non è facile se il soggetto si registra con altro nome e troppo spesso non si dà la giusta importanza a questi atti di bestialità e ignoranza veramente incomprensibili.

D: Di che cosa potrebbe essere accusato il responsabile della pagina? Occorre una denuncia per procedere?

R: Non solo il responsabile della pagina, ma tutti i soggetti individuabili dalle foto. Non serve una denuncia perché son tutti reati perseguibili d’ufficio.Il nostro codice penale ha inserito nel 2004 un’apposita disciplina per i reati contro gli animali e la  normativa è stata recentemente modificata con legge 201/2010
di Ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, stipulata a Strasburgo il 13 novembre 1987, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 283 del 03/12/2010. La Convenzione europea, uno dei testi base in materia di tutela degli animali, riconosce l’obbligo morale dell’uomo e di rispettare tutte le creature viventi e “l’importanza degli animali da compagnia a causa del contributo che essi forniscono alla qualità della vita e dunque il loro valore per la società”. La medesima Convenzione recita che “per animale da compagnia si intende ogni animale tenuto dall’uomo, in particolare presso il suo alloggio domestico per diletto e compagnia”.
In particolare nel nostro codice penale l’art. 544 bis ( uccisione di animali ) punisce con la reclusione da  4 mesi a 2 anni chiunque uccide un animale senza
necessità o per crudeltà, mentre l’art. 544 ter c.p. (maltrattamenti di animali) punisce chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 1 anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro. La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi e la pena è aumentata della metà se dai fatti sopra descritti deriva la morte dell’animale.

AVV.TOMMASO ROSSI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

12 Responses

  1. Ettore Marini
    Ettore Marini at |

    Chi sono gli …"animali"?

    Reply
  2. Stefano Schettino
    Stefano Schettino at |

    MA CI RENDIAMO CONTO????????????

    Reply
    1. Augusto Crespi
      Augusto Crespi at |

      vorrei capire perchè questa gente non va messa in galera………..

      Reply
    2. Stefano Schettino
      Stefano Schettino at |

      PERKè??? CI SONO UBRIACHI KE AL VOLANTE AMMAZZANO 7 PEDONI O 5 CICLISTI E NN VANNO IN GALERA,FIGURIAMOCI UNO PSICOPATICO KE APRE GRUPPI DEL GENERE

      Reply
  3. Alessandro Orlando
    Alessandro Orlando at |

    l'unica razza bastarda che conosco è quella umana…

    Reply
  4. Carmen de Andrade
    Carmen de Andrade at |

    Meno male che le autorità hanno chiuso la pagina di questi deficienti!!!

    Reply
  5. Ely
    Ely at |

    no no no!!!!! ditemi pure che sono cattiva dite tutto quello che volete ma per sta gente io rispolvererei la sedia elettrica… e non mi frega un cazzo di passare al torto non è possibile che queste merde girino per strada libere!!

    Reply
  6. Marco Vilardi
    Marco Vilardi at |

    come si kiama la paginba ragazzi

    Reply
  7. Liliana Lepore
    Liliana Lepore at |

    bastardiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    Reply
    1. Carmela Mancini
      Carmela Mancini at |

      maledetti … che orrore !

      Reply

Leave a Reply