Si schianta contro un bus per evitare i controlli dei carabinieri. Muore un 42enne

ROMA, 19 FEBBRAIO ’12 – Non si è fermato all’alt dei carabinieri e nel tentativo di fuga si è schiantato contro un bus. È morto così, sabato sera, Alessandro Forte, romano di 42 anni. L’uomo stava viaggiando a bordo della sua Fiat Bravo in via di Ponte Ladrone, a Vitinia, quando i militari gli hanno intimato l’alt che lui ha ignorato, forse perché non aveva l’assicurazione, proseguendo la corsa e seminando la pattuglia. Secondo una prima ricostruzione il romano, nel tentativo di superare un’altra auto, ha invaso la corsia opposta dove stava transitando un bus della linea 13. Inevitabile e violentissimo l’impatto. L’autista del bus e un passeggero sono rimasti lievemente contusi, per il 42enne invece non c’è stato niente da fare nonostante i soccorsi immediatamente prestatigli dai carabinieri. Ora si dovrà indagare sui motivi che hanno spinto l’uomo alla fuga.

ELEONORA DOTTORI

D: Come si procederà in questo caso?

R: Posto che l’uomo è ormai morto quindi non si perseguiranno eventuali reati dallo stesso commessi prima della fuga, si cercherà di capire le cause del fatto e le modalità dell’alt per capire che tutto sia stato compiuto in maniera ineccepibile da parte dei Carabinieri.

AVV.TOMMASO ROSSI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply