Scorta della Fornero mostra la pistola per entrare nell’area riservata del Gp di Monza.

MONZA, 15 SETTEMBRE ’12 – Due guardie del corpo del ministro Elsa Fornero avrebbero cercato di entrare, domenica scorsa, nell’area riservata della griglia di partenza del Gran Premio di Monza poco prima dell’inizio della gara. Una zona esclusivamente dedicata agli ospiti della Federazione internazionale dell’automobilismo. I due avrebbero prima tentato di forzare il blocco della sicurezza ma dinanzi al rifiuto di questi avrebbero perfino estratto le pistole. La reazione delle guardie è costata non solo il divieto di ingresso per i due, ma anche per il resto dello staff del ministro del Lavoro. Ai giornalisti la Fornero ha espresso “profondo rammarico” per l’accaduto e sottolineato che in sua presenza le guardie del corpo non avevano mai tenuto comportamenti scorretti. Della vicenda è stato informato anche il direttore del circuito, Enrico Ferrari, con una telefonata degli uomini della sicurezza dell’autodromo di Bernie Ecclestone. Ferrari ha spiegato che quanto accaduto domenica scorsa non è un fatto nuovo, infatti,stesso nel 2010 era stato minacciato in una situazione identica e che l’anno scorso in occasione della premiazione per il 150esimo della Repubblica il ministro Romani, incaricato di premiare il secondo posto visto che il primo spettava al ministro Crimi, si sarebbe rifiutato di andare sul podio rischiando di far saltare la premiazione. “Ogni anno è sempre peggio” ha detto Ferrari annunciando che onde evitare altri episodi umilianti per il prossimo Gran Premio verranno limitati i pass.

ELEONORA DOTTORI

D: Le due guardie potrebbero essere accusate di qualcosa?

R: Sì, potrebbe scattare una denuncia per violenza privata. Il reato di violenza privata punisce chiunque con violenza o minaccia costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa ed è punito (nelle ipotesi non aggravate) con la reclusione fino a 4 anni. In questo caso il reato è commesso in concorso da più persone ed è aggravato (con pena genericamente aumentata) per essere stato commesso con armi.

AVV. TOMMASO ROSSI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply