San Diego: strage in un palazzo, indagano i Navy NCIS.

SAN DIEGO (CALIFORNIA), 2 GENNAIO 2012 – Colpi di pistola sparati in un palazzo, quattro vittime tra cui potrebbero esservi dei militari. La cittadina di Coronado, a cinque chilometri da San Diego, è sconvolta da questo grave fatto di sangue. A far luce sul massacro oltre agli agenti della polizia californiana, anche il reparto speciale Ncis, il Naval Criminal Investigative Service. Gli investigatori divenuti famosi grazie alla serie tv, che prenderanno parte alla raccolta di prove e reperti sul luogo del massacro, coordinati dall’ufficio dello sceriffo. Le vittime della sparatoria sono tre uomini e una donna. Il primo cadavere crivellato di colpi d’arma da fuoco, è di un uomo. E’ stato rinvenuto domenica mattina, alle prime luci dell’alba, all’ingresso del condominio di Coronado. Dentro, altre tre vittime, due uomini e una donna. Sul luogo del delitto sono arrivate anche le squadre Swat per verificare che all’interno del palazzo non vi fossero ancora persone armate. E’ stato anche fatto entrare un robot dotato di webcam per perquisire il primo piano e autorizzare l’ingresso senza pericolo delle forze speciali. Tutti i tre piani della palazzina sono stati setacciati, ma non sono state trovate altre tracce di persone armate che si siano date alla fuga dopo la mattanza. L’ipotesi della polizia è che si sia trattato di un omicidio-suicidio. Ma le indagini sono ancora in corso.

TALITA FREZZI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply