Ritrovato il bimbo disabile di 11 anni scomparso a Milano

MILANO, 5 MAGGIO ’12 – E’ stato ritrovato alle 23 di ieri sera dai Carabinieri a Poasco, piccola frazione di San Donato Milanese, Marius Vladun, bimbo romeno di 11 anni con una lieve disabilità. A dare l’allarme e’ stato un uomo che lo ha visto aggirarsi in stato confusionale nei pressi del bar Bianchi, in via Unica. Il bambino non presenta lesioni o segni di violenza e ha detto di non ricordare nulla. Il piccolo era scomparso giovedì ieri mattina quando, con una scusa, si è allontanato dalla sorellastra 17enne che aveva il compito di portarlo a scuola insieme alla sorellina di 7 anni. In classe però è entrata solo la più piccola, Marius avrebbe detto alla ragazza che sarebbe andato alla fermata del bus per aspettare un amico con il quale poi sarebbe entrato in classe. Sono state le maestre a spiegar alla mamma del ragazzino, casalinga romena già madre di quattro bambini avuti da due precedente relazione, che ieri pomeriggio era andata a riprenderlo a scuola, che Marius quella mattina non si era visto. Immediata la denuncia di scomparsa. Gli agenti del commissariato Scalo Romana hanno sentito il patrigno del ragazzino scomparso, Leo L. manovale italiano di 37 anni incensurato. L’uomo, che non è il padre biologico di Marius, avrebbe spiegato agli agenti di non aver mai ricevuto minacce o intimidazioni e di sentirsi a tutti gli effetti il padre del bambino. Al momento gli investigatori non hanno escluso nessuna pista ma pare si stiano concentrando sull’ipotesi dell’allontanamento volontario: qualche mese fa Marius era sparito per alcune ore prima di essere ritrovato nel parco di Rozzano e ieri mattina si era preparato alcuni toast prima di recarsi a scuola, ma aveva detto ai suoi compagni che per via di una visita medica sarebbe stato assente. Il ragazzino potrebbe aver perso l’orientamento magari nel tentativo di tornare a casa a piedi; la scuola infatti, sita in via dell’Arcadia, zona Gratosoglio, dista poco più di un chilometro da via Baroni, dove vive la numerosa famiglia di Marius. Il ragazzino come detto, soffre di un lieve ritardo alla parte sinistra del corpo (arti meno sviluppati) di cui i passanti potrebbero non essersi accorti motivo per cui non avrebbero soccorso. Marius al momento della scomparsa indossava una maglia rossa, dei pantaloncini mimetici, uno zainetto nero con la stampa di New York.

ELEONORA DOTTORI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply