Nave da crociera alla deriva nell’oceano al largo delle Filippine, è ancora incubo

FILIPPINE, 31 MARZO ’12 – Potrebbe esserci un danno ai motori dietro all’incendio scoppiato a bordo della lussuosa nave da crociera Azamara Quest, che da diverse ore è alla deriva nell’oceano, vagando al largo delle Filippine senza possibilità di manovra, tra l’isola di Palawan e il porto di Zamboanga. A bordo del transatlantico ci sono circa 600 turisti per la maggior parte americani ed europei. Le fiamme, come detto, potrebbero essere state generate da un guasto ai motori avvenuto mentre la nave era in navigazione nel mar Sulu, nello specifico sulla tratta che portava da Manila verso il porto malese di Sandakan. Cinque membri dell’equipaggio sono rimasti feriti dall’incendio ma per fortuna tutti i passeggeri sono illesi. Al momento, stando a quanto spiegato da un portavoce del Dipartimento dei Trasporti filippino, sembra che l’incendio sia stato domato ma che entrambi i motori del transatlantico siano fuori uso. La Guardia Costera filippina ha inviato delle imbarcazioni di soccorso mentre la compagnia americana Royal Caribbean International, a cui appartiene la nave da crociera, ha inviato un rimorchiatore. La Azamara Quest, bandiera maltese, sarebbe in grado di ospitare poco meno di 700 passeggeri e 355 membri dell’equipaggio. Certo un anno nero per le navi da crociera.

ELEONORA DOTTORI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply