Messico: incastrati poliziotti che collaboravano coi Narcos

CITTA’ DEL MESSICO, 18 GIUGNO ’12 – Anche i poliziotti sono coinvolti nella guerra del narcotraffico in Messico. Perlomeno alcune mele marce. La notizia per alcuni non è una novità ma la Procura di Jalisco ha diffuso un video che ha incastrato alcuni poliziotti, i quali poi sono stati arrestati. Nel filmato, l’episodio risale al gennaio scorso, si vede un gruppo di agenti arrivare in un albergo di Lago de Moreno e chiedere qualcosa alla reception. Il gruppo riappare nelle immagini poco dopo mente sta portando via tre persone ammanettate. Dopo qualche giorno i tre arrestati sono stati trovati morti. Erano stati brutalmente picchiati e soffocati. La Procura ha quindi aperto un’inchiesta e provveduto alla cattura di alcuni dei poliziotti coinvolti. In Messico la narco-guerra vede coinvolti non solo i poliziotti ma anche i militari dell’esercito: il presidente Felipe Calderon aveva chiesto l’intervento dei soldati che in alcune zone avevano preso il ruolo della polizia, ma anche loro hanno finito per sporcarsi le mani, tanto che quattro generali sono finiti al centro di un’inchiesta per una presunta collaborazione con i narcos. In alcuni stati interi dipartimenti di polizia sono collusi con i trafficanti, partecipano alla guerra tra gang, stringono accordi di comodo con i funzionari di altre zone in cambio di soldi, uccidono con metodi non meno brutali dei trafficanti. Il numero delle vittime di questa guerra è difficilmente calcolabile.

ELEONORA DOTTORI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply