Indagati per l’omicidio di un senzatetto vengono ritrovati morti vicino Roma

ROMA, 16 APRILE ’12 – Due senzatetto di origine polacca, un uomo e una donna, sono stati morti a Campo di Mare, vicino Roma, in una pineta che costeggia la linea ferroviaria da un uomo che si trovava nei paraggi per raccogliere asparagi. La donna sarebbe stata trovata con i polsi tagliati mentre l’uomo era impiccato. Stando a quanto scoperto dalle prime indagini si tratterebbe di una coppia di amanti, anche se in un primo momento si pensava fossero madre e figlio, indagati per l’omicidio di un altro senzatetto rinvenuto cadavere il primo di aprile vicino al Colosseo, sotto il Parco del Celio, in via Claudia. La morte della coppia risalirebbe a qualche giorno fa e sempre secondo una prima ricostruzione l’uomo, 25 anni, avrebbe aiutato la donna, di 46, a togliersi la vita tagliandosi le vene per poi impiccarsi ad un albero con una cintura. Un gesto motivato forse dalla paura, i due magari si sentivano braccati dalla polizia che li stava cercando per l’omicidio dell’altro senzatetto e temevano di essere separati se fossero stati condotti in carcere, o dal senso di colpa per aver ucciso un “compagno di bevute”. Non si conosce ancora l’identità del clochard rinvenuto cadavere dalla polizia in via Claudia, si sa solo che indossava una giacca, una camicia e dei jeans, che non compariva nelle liste di quanti sono assistiti dalla Caritas o dai servizi sociali e che sarebbe stato vittima di un’aggressione. Le tumefazioni sul volto, infatti, hanno permesso agli agenti di escludere l’ipotesi della caduta accidentale. Sulla vicenda indagano i Carabinieri del nucleo di Ostia e quelli di Civitavecchia.

ELEONORA DOTTORI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply