Incendio a Roma Nord: residenti terrorizzati lasciano le abitazioni

 

Foto tratta da Youreporter.it

ROMA, 31 LUGLIO ’12 – Un vasto incendio ha interessato i quartieri Trionfale e Monte Mario, nella zona Nord di Roma, propagandosi verso via Anastasio. Il lavoro dei vigili del fuoco, per ore impegnati a domare le fiamme, sarebbe stato particolarmente complicato per via del vento e dell’alta vegetazione che ricopre la collina. A denunciare l’incuria del parco all’agenzia di stampa La Presse sarebbero stati alcuni residenti preoccupati per la situazione. In molti, infatti, sono scesi in strada coprendosi il viso con dei fazzoletti. L’aria acre è irrespirabile e il fumo ben visibile anche in lontananza. Bloccato dai soccorsi l’ingresso ai box auto situato sotto la collina. Si starebbe lavorando ancora per cercare di spegnere un ultimo focolaio. L’incendio potrebbe essere stato causato da alcuni petardi: secondo alcuni testimoni, infatti, alcune persone stavano facendo scoppiare mortaretti proprio nel punto da cui poi si è diramato l’incendio.

ELEONORA DOTTORI

D: Se a causare l’incendio fossero stati alcuni ragazzi intenti a far scoppiare petardi, quale conseguenze potrebbero esserci per loro?

R: Il reato di incendio boschivo volontario è punito con la reclusione tra 4 a 10 anni, mentre quando l’incendio è cagionato per colpa, cioè per negligenza, imprudenza o imperizia o a seguito di violazione di leggi o regolamenti- come eventualmente in questo caso- la pena è della reclusione da 1 a 5 anni.

AVV. TOMMASO ROSSI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply