Il singolare caso di don (Camillo) Cruciani e del sindaco (Peppone) Ruggiano

TODI (PERUGIA), 9 MARZO ’12 – “Il parroco fa propaganda al Pd durante le benedizioni pasquali nelle case”. La telefonata arriva alla scrivania del sindaco Antonino Ruggiano (centrodestra) che sarebbe andato su tutte le furie. E se nel suo profilo Facebook il primo cittadino ha postato il “perdono” per l’eventuale scivolone propagandista (“perché non sanno quel che fanno”), intanto scoppia il caso: non per nulla, siamo a ridosso delle elezioni comunali. E Todi ci fa riassaporare per un momento le simpatiche battaglie della popolare saga dello scrittore Guareschi “don Camillo e Peppone”, il parroco partigiano e il sindaco (Giuseppe Bottazzi) comunista, in una Brescello del dopoguerra. Ovviamente a Todi la battaglia è tra Pd e Pdl e non si combatte solo alle urne. Ma il sacerdote in questione, don Marcello Cruciani, reggente la parrocchia del Crocifisso a Todi smentisce ogni addebito: “io la propaganda la faccio solo per Gesù Cristo”. La notizia, assai curiosa, è presto rimbalzata sui media, che ne hanno fatto un caso, un evento. In una nota della Diocesi di Todi-Orvieto, il sacerdote scansa ogni equivoco e chiarisce la vicenda. “Dico solamente che vado a benedire e a parlare di Dio e non faccio propaganda per nessuno, ad eccezione di Gesù Cristo”. E intende così chiudere quella che gli era stata affibbiata come una “presunta propaganda elettorale” che lo stesso sacerdote avrebbe attuato durante le benedizioni pasquali nelle case in favore del candidato sindaco per il Pd Carlo Rossini. “Cose che non ho fatto”, assicura il sacerdote, sorpreso di questa surreale vicenda in cui viene tirato in ballo. E anzi, don Cruciani si sorprende che alcuni parrocchiani avrebbero potuto fare una cosa del genere, riferire all’attuale sindaco di una presunta propaganda (peraltro a suo dire inesistente) a favore del candidato sindaco del Pd subito dopo aver ricevuto la benedizione pasquale in casa.

TALITA FREZZI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply