Escalation di stupri denunciati a Milano, 26 violenze in un mese

MILANO, 25 MAGGIO ’12 – E’ allarme violenza nella caotica Milano, dove ad oggi i magistrati si stanno occupando di un crescente dilagare di episodi di stupro. Nell’ultimo mese, ne sono stati denunciati ben 26, di cui sette presunte violenze avvenute su minori e 19 su maggiorenni. Gli abusi sul tavolo dei pm milanesi che dovranno scandagliarne i particolari per accertare le responsabilità, sarebbero stati consumati in strada o in abitazioni. Vi sono anche casi di tentati stupri per fortuna, evitati all’ultimo istante. I casi registrati provengono da denunce all’autorità giudiziaria presentate dalle stesse vittime che trovano il coraggio di chiedere aiuto o da segnalazioni da parte di centri medici. Spesso le vittime di violenza sessuale tacciono per paura, per vergogna, per timore delle conseguenze anche sociali di quella denuncia. Allora spesso sono i medici a intervenire quando i referti parlano chiaro più di mille incertezze o finte negazioni delle vittime. Numeri impressionanti, quasi un caso al giorno. Una crescita rispetto ai periodi precedenti, come ha sottolineato il procuratore aggiunto Pietro Forno, che di certo desta allarme. Non solo come fenomeno sociale, ma come segnale di una criticità da sanare nella società.

TALITA FREZZI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply