2 Responses

  1. Giulio
    Giulio at |

    Caro Tommaso, come ben sai io sono tra coloro che pur non essendo radicale con Gianni ed altri amici da tempi non sospetti abbiamo cercato di parlare di testamento biologico che giudico sacrosanto e nel quale all’inizio avevamo anche inserito la donazione degli organi. Ma lo spirito generale delle richieste che allora si facevano avevano come fondamento i diritti dell’uomo e i loro limiti nell’applicabilità. Oggi le problematiche si sono estese a coloro che dovrebbero adempiere alle richieste di applicazione di quei diritti inseriti nel testamento biologico e questo sta creando problematiche di coscienza che in tutti i casi a mio avviso non si possono e non si devono normare ma si deve lasciare a ognuno la possibilità di scegliere . Beppe Englaro ha fatto una scelta che io rispetto , ma altresi’ rispetto la scelta della famiglia giacobini che da 18 anni si alterna al capezzale del figlio ( unico) e che spera in un miracolo della scienza o di chicchessia per poterlo riabbracciare. Io mi auguro solo di non dovermi mai trovare nella posizione delle famiglie englaro o giacobini ma tutte le volte che mi sono soffermato a pensarci sono arrivato alla conclusione che seguirei l’esempio dei Giacobini.

    Reply

Leave a Reply