Camion piomba su auto, cinque morti sul raccordo anulare di Roma

ROMA, 18 GENNAIO ’12 – Terribile schianto questa mattina attorno alle 2 sul grande raccordo anulare di Roma. Al chilometro 51 una macchina con 5 ragazzi a bordo si è fermata in panne sulla corsia di emergenza, tra le uscite Laurentina e Ardeatina. La Citroen C1 era appena stata raggiunta da una pattuglia della polizia stradale e due agenti erano scesi per effettuare i controlli e soccorrere il mezzo quando, improvvisamente, un camion è piombato sul posto travolgendo tutto e tutti. Un agente è rimasto ferito, l’altro è sotto choc, ma ad avere la peggio sono stati i cinque ragazzi, di cui due donne, tutti tra i 20 e i 26 anni, che erano rimasti all’interno dell’abitacolo forse per proteggersi dal freddo in attesa dei soccorsi. Le loro condizioni sono sembrate subito gravissime tanto che Vigili del Fuoco, Polstrada e Carabinieri, che hanno operato fino all’alba, hanno fatto difficoltà ad estrarre i corpi senza vita dei cinque giovani dalle lamiere di quel mezzo ormai irriconoscibile. Al momento non sono ancora chiare le cause dell’incidente e sembra che l’autista del camion che trasportava mozzarelle sia risultato negativo all’alcool test. La circolazione sul raccordo è ripresa alle prime ore del mattino dopo che l’arteria era stata chiusa per consentire il recupero dei corpi e dei mezzi.

ELEONORA DOTTORI

 

D: Se l’autista del camion avesse perso il controllo del mezzo per cause legate al maltempo, come ad esempio il manto stradale ghiacciato, la vicenda potrebbe essere considerata una tragica fatalità?

R: No. Quando ci sono dei morti di mezzo non è mai una tragica fatalità se non in caso di un evento naturale imprevisto e straordinario o un caso fortuito o di forza maggiore straordinario ed imprevedibile (es. difetto di fabbricazione del veicolo nuovo e perfettamente manutenuto dal proprietario, che non ha dunque colpe).

D: Come si procederà adesso?

R: Si dovrà ricostruire dalle testimonianze dei superstiti e dalla tracce presenti sulla strada e sui veicoli l’esatta dinamica dell’incidente per capire come mai il camion è finito nella corsia di emergenza dove ha urtato il veicolo. In particolare si cercherà di capire se transitava di lì volontariamente, per far prima, ovvero se ha perso il controllo. In questo secondo caso si dovrà capire come mai. Nel frattempo il conducente del camion verrà indagato per omicidio colposo plurimo.

AVV.TOMMASO ROSSI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply