Calcioscommesse, i conti della giustizia: 5 anni di squalifiche, ammende, punti di penalizzazione

ROMA, 18 GIUGNO ’12 – Squalifiche, ammende, punti di penalizzazione. I conti con la giustizia sportiva per lo scandalo sul calcioscommesse sono presto fatti. E per alcuni sono molto amari. I calciatori Mario Cassano, Luigi Sartor, Alessandro Zamperini e Nicola Santoni sono stati squalificati per 5 anni come stabilito dalla commissione disciplinare come richiesto dalla Procura federale. Le squadre Reggina e Padova dovranno scontare rispettivamente 4 e 2 punti di penalizzazione nel prossimo campionato di serie B. Un punto di penalità all’Empoli da scontare in serie cadetta. Per la Reggina la penalità è di due punti in meno rispetto a quanto richiesto dalla procura federale. Siena e Sampdoria dovranno pagare un’ammenda di 50.000 euro; mentre il Pescara dovrà scontare 2 punti di penalizzazione in massima serie e il Novara, in B, sconterà 4 punti di penalizzazione (contro i -6 chiesti dalla Procura per il Novara e -2 per il Pescara). Grave la situazione dell’Albinoleffe, che dovrà scontare 15 punti di penalizzazione nel campionato di Lega Pro per la stagione 2012/13, come stabilito dalla commissione disciplinare. Il club bergamasco dovrà anche pagare un’ammenda di 90.000 euro, che potrebbe mandare la società a rischio fallimento. Da annotare che la richiesta della Procura era di 27 punti di penalizzazione.

TALITA FREZZI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply