Buste con proiettili inviate a Fornero e Marcegaglia

LAMEZIA TERME, 31 GENNAIO ’12 - Alcune buste con proiettili sono state intercettate nella giornata di oggi presso il centro meccanografico postale di Lamezia Terme. Sembre che all’interno delle buste, oltre ai proiettili, vi fossero minacce a firma del Movimento Fronte Rivoluzionario, indirizzate al Ministro Fornero, alla Presidente di Confindustria, Marcegaglia, ed ai segretari generali di Cgil e Cisl, Camusso e Bonanni. E’ l’ennesimo capitolo di una strategia della tensione sociale portata avanti negli ultimi mesi da sedicenti movimenti anarchici, che stanno prendendo di mira non già – come accadeva uan volta- i politici in senso stretto, quanto piuttosto i centri rappresentativi del potere economico e finanziario. Si vedano le buste con proiettilli inviate ad Equitalia nelle scorse settimane.

A.D.

D:Di cosa può essere accusato il mittente?

R: Del reato di minaccia grave previsto dall’art. 612 del codice penale che prevede la reclusione fino ad 1 anno e la procedibilità d’ufficio. La presenza del proiettile, infatti, al di là del contenuto delle minacce che non si conosce, rende le stesse particolarmente gravi in quanto è come se prospettasse l’esito della minaccia stessa.

AVV.TOMMASO ROSSI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply