Brindisi: oggi l’addio a Melissa Bassi, ‘piccolo angelo sorridi dal cielo’

BRINDISI, 21 MAGGIO ’12 – E’ un lunedì di dolore immenso. Oggi riapre l’istituto professionale ‘Morvillo Falcone’ di Brindisi, colpito sabato mattina da un attentato esplosivo. Non è un lunedì come gli altri: il banco di Melissa Bassi è vuoto, lo resterà per sempre. Ci sono fiori bianchi, un peluche e un biglietto per quel giovane angelo, volato via a soli 16 anni, travolto dalla follia di un killer. “Ciao Melissa, rimarrai sempre nei ricordi di chi ti ha amato. Ciao piccolo angelo sorridi dal cielo”.
La scuola, tra lacrime, singhiozzi e disperazione di compagni e insegnanti, è stata riaperta simbolicamente nel giorno del funerale di Melissa. Le sue compagne di classe si sono ritrovate stamattina nel piazzale dell’attentato dove, sostenute da assistenti sociali e soprattutto dagli insegnanti, si sono raccolte commosse in ricordo della studentessa uccisa. Gli insegnanti insieme alle assistenti sociali e agli psicologi, hanno parlato a lungo con le alunne. Una lezione diversa, oggi. Una lezione sul senso della vita, proprio ora che quei ragazzi della scuola ‘Morvillo Falcone’ intestata alla moglie del giudice ucciso in un attentato vent’anni fa stanno crescendo con la consapevolezza dell’importanza della lotta alla mafia e a ogni forma di criminalità organizzata. Indistintamente se sia stata la mafia, un pazzo singolo o una cellula anarchica a provocare l’esplosione di sabato. Oggi pomeriggio, quegli stessi giovani si stringeranno ai genitori di Melissa per l’addio alla loro amica e compagna di scuola. Alle 16,30 nella chiesa madre di Mesagne, si svolgeranno i funerali di Melissa Bassi, alla presenza del premier Mario Monti (che è rientrato anticipatamente dagli Stati Uniti) e del ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri. Il ministro Cancellieri questa mattina ha presieduto insieme alla collega Paola Severino un vertice in prefettura. Messaggi di cordoglio per la famiglia Bassi arrivano anche dal Papa Benedetto XVI. “Devo purtroppo ricordare le ragazze e i ragazzi della scuola di Brindisi, coinvolti sabato in un vile attentato, prego per i feriti, tra cui alcuni gravi, e specialmente per la giovane Melissa, vittima innocente di una brutale violenza e per i suoi familiari, che sono nel dolore”.

TALITA FREZZI

 

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply