Ambulanza-taxi a Capri: la denuncia corre su Facebook

CAPRI, 17 LUGLIO ’12 – Sta facendo il giro di tutte le testate giornalistiche il video postato nel gruppo Facebook “Isola denuncia”, volto proprio a denunciare ogni disservizio causato dalle compagnie di navigazione del golfo di Napoli, in cui si vedrebbero medici e infermieri del 118 utilizzare l’ambulanza come un taxi. Il personale sanitario in servizio a Capri avrebbe, stando alle immagini, sfruttato l’unico mezzo di pronto soccorso dell’isola compromettendone la sterilità. Come detto a far scoppiare il caso, relativamente al quale è stata aperta un’inchiesta interna, è stato un video postato sul gruppo Facebook creato per contestare l’aumento del costo dei biglietti degli aliscafi. Il sindaco di Capri, Ciro Lembo, si è detto sconcertato dell’accaduto: “Se dovesse essere confermata la veridicità del fatto sarebbe di una gravità inaudita”. Nel filmato si distingue l’autista del mezzo, l’unico ad indossare la divisa, e altre sei persone accomodarsi con borse e trolley nell’ambulanza in sosta sul ciglio della strada.

ELEONORA DOTTORI

D: Si potrebbero ravvisare reati?

R: A quanto risulta per ora è stata aperta soltanto un’inchiesta interna di tipo amministrativo per accertare i fatti e l’eventuale violazione delle norme che regolano l’uso dei mezzi di soccorso.

Qualora in concreto si accertasse che gli operatori utilizzavano il mezzo per scopi personali diversi da quelli istituzionali e di servizio, potrebbero configurarsi i reati di peculato ed anche quello di truffa aggravata ai danni dell’Asl.

AVV.VALENTINA COPPARONI

Print Friendly
FacebookLinkedIn

Leave a Reply